Frodi classiche online

La posta elettronica è lo strumento principale utilizzato per le frodi online. Spacciandosi per la banca, i truffatori potrebbero chiederti i dati personali facendo leva sulla tua buona fede.

Ecco alcuni semplici consigli per non incorrere in queste truffe: una su tutte, il cosiddetto Phishing.

Phishing: cos'è e come funziona?

La protezione antivirus del tuo computer è una parte essenziale della tua sicurezza; non dimenticare però che tradizionalmente il mezzo principale per farti cadere in una truffa è la posta elettronica. La minaccia maggiore che incombe sugli utenti online è la pratica chiamata Phishing, termine inglese che nel caso delle frodi online assume il significato di "spillare dati sensibili": lo scopo dei truffatori è quello di conoscere le informazioni personali degli utenti legittimi.

Mail
falsa

Ti è mai capitato di ricevere per posta elettronica un messaggio che nella grafica è molto simile a una email inviata dalla tua Banca e che ti richiede le credenziali? Nessuna Banca ti farà mai una richiesta del genere tramite posta elettronica. Si tratta invece di una mail contraffatta per indurti a comportamenti non sicuri; la mail simula solamente un messaggio proveniente dalla Banca, poiché nessun archivio elettronico della Banca viene violato.

Link al sito
contraffatto

Come già immagini, lo scopo della mail fraudolenta è farsi consegnare le tue credenziali di accesso. Allarmando il cliente con avvisi di particolari problemi verificatisi, quali presunti controlli di sicurezza o aggiornamenti, si induce l'utente a cliccare su un link presente nella mail che dovrebbe condurlo alla presunta pagina di autenticazione del sito di internet banking.

Consegna
credenziali

Il sito non è che una copia fittizia del sito originale: pertanto, accedendovi e digitando le tue credenziali, stai consegnando i tuoi dati direttamente nelle mani del truffatore.

Cosa puoi fare?

Niente panico: cadere nella truffa è solo frutto di disattenzione. Prima di tutto, ricorda che l'indirizzo del sito di InBank è sempre www.inbank.it e che le modalità di accesso richiedono solamente nome utente e password, come puoi vedere nell'immagine precedente. Presta attenzione a qualsiasi cambiamento non segnalato nella pagina di accesso.

Non dimenticare mai le regole di buona condotta

la posta elettronica che giunge da indirizzi sospetti o ti chiede di seguire link anomali va trattata con attenzione;non ti verranno mai richieste credenziali o informazioni personali da un canale diverso da InBank: in questo caso, la richiesta di credenziali tramite mail desta sospetti;accedi al sito di InBank solo direttamente dalla barra degli indirizzi, non seguendo link esterni: cliccare sul link che ti viene proposto in una mail sospetta è una pratica potenzialmente pericolosa.

Se dovessi notare una di queste anomalie, non fornire le tue credenziali. Esci dal sito e segnala l'accaduto alla tua Banca o al Numero verde 800-837455.